La Fondazione

 

La Fondazione Nazionale “Vito Fazio-Allmayer” esiste ed opera per l’impegno economico e scientifico di Bruna Fazio-Allmayer, studiosa di spicco e originale interprete del pensiero faziano, che lasciata la sua terra d’origine, la Toscana, si trasferì a Palermo - dove insegnò nella nostra Università - allo scopo di creare un centro di studi intitolato al marito e volto a suscitare e a incrementare nei giovani l’interesse per la filosofia.
La nostra istituzione è sorta dall’amore: amore coniugale, ma anche amore per i giovani ai quali è stato sempre rivolto il pensiero di Bruna Fazio-Allmayer.
La sua origine risale alla istituzione nel 1971 del Centro Siciliano di Studi Filosofici Vito Fazio-Allmayer, le cui finalità possono così sintetizzarsi: pubblicazione delle opere complete di Vito Fazio-Allmayer, costituzione di una biblioteca di classici della filosofia e di opere storico-critiche, assegnazione di premi per saggi critici sul pensiero di Vito Fazio-Allmayer o su tematiche attinenti i suoi interessi, attribuzione di borse di studio ai giovani laureati, organizzazione di convegni e congressi, attivazione di seminari e corsi di lezioni per studenti e giovani laureati.
Le stesse finalità sono previste dallo Statuto della Fondazione, istituita nel Gennaio del 1975.
 
 

Le finalità


La Fondazione si propone di perseguire i seguenti scopi (dall'art. 3 dello Statuto):

  1. Valorizzare e proseguire l’impegno culturale, scientifico e filosofico di Vito Fazio-Allmayer;
  2. Recuperare e promuovere l’attività dispiegata dal 1910 al 1940 dalla Biblioteca Filosofica di Palermo;
  3. Promuovere iniziative culturali e filosofiche, politiche e sociali in genere orientate ad approfondire le tematiche che hanno caratterizzato l’impegno culturale e filosofico di Vito Fazio-Allmayer;
  4. Incrementare e favorire lo studio della filosofia;
  5. Contribuire ad una cultura della crescita sociale diretta, con metodo autenticamente laico, alla difesa e valorizzazione dei diritti dell’uomo;
  6. Favorire la crescita, soprattutto nelle giovani generazioni, di esperienze culturali, scientifiche e filosofiche, politiche e sociali capaci di rinnovare e sollecitare le potenzialità creative presenti nella società;
  7. Svolgere ricerche, anche per conto di amministrazioni pubbliche e soggetti privati, sulle aree tematiche che hanno caratterizzato l’impegno culturale scientifico e filosofico di Vito Fazio-Allmayer.
    .

 

Le attività

 

La Fondazone persegue il raggiungimento dei suoi scopi statutari attraverso le seguenti attività (dall'art. 4 dello Statuto):

a) promuovere la pubblicazione e la conoscenza dell’opera omnia di Vito Fazio-Allmayer;
b) istituire borse di studio e premi intitolati a Vito Fazio-Allmayer o collaborare alla attribuzione ed alla gestione di quelli istituiti da altri soggetti;
c) promuovere, in particolar modo nei giovani, la formazione di una cultura scientifica e filosofica, e l’affermazione dei valori umani;
d) organizzare, anche in collaborazione con altri soggetti, convegni, seminari, incontri e dibattiti a livello nazionale e internazionale;
e) organizzare, anche in collaborazione con altri soggetti, attività formative e di specializzazione in relazione con le proprie finalità;
f) promuovere contatti e scambi di studenti con Università nazionali ed estere per favorire ed incrementare gli scambi culturali ed il livello di conoscenza e di formazione degli studenti;
g) partecipare a progetti nazionali ed internazionali volti alla diffusione della cultura filosofica e delle scienze umane;
h) pubblicare atti e documenti relativi a tutti gli eventi organizzati dalla Fondazione stessa;
i) pubblicare, direttamente o indirettamente, testi a carattere scientifico;
j) acquisire la titolarità o dar vita a riviste e pubblicazioni periodiche (anche avvalendosi delle nuove tecnologie informatiche, telematiche e/o multimediali), provvedendo alla loro pubblicazione sia direttamente sia indirettamente, anche attraverso contratti di edizione e/o cessione a vario titolo (affitto, usufrutto o comodato) delle relative testate;
k) stimolare nelle organizzazioni culturali di ogni genere la sensibilità verso le scienze umane e la filosofia intesa sia come ricerca che come prassi;
l) favorire ogni iniziativa nazionale o internazionale idonea alla realizzazione delle finalità statutarie, anche promuovendo la creazione o il potenziamento ed il coordinamento di Comitati, Associazioni o Enti che, nelle varie realtà locali o settoriali, cooperino ai fini statutari;
m) concludere accordi di collaborazione con altri Enti o Fondazioni aventi scopi affini o strumentali ai propri;
n) partecipare ad altre Istituzioni, Enti, Consorzi, Associazioni e Persone Giuridiche aventi scopi analoghi, strumentali o complementari ai propri;
o) sviluppare qualsiasi altra iniziativa, anche di carattere economico, ritenuta utile o necessaria per gli scopi istituzionali della Fondazione;
p) sempre per il conseguimento dei propri scopi, la Fondazione, in concomitanza di campagne di sensibilizzazione, convegni, workshop ecc., potrà promuovere occasionalmente raccolte pubbliche di fondi, provvedendo a redigere uno specifico rendiconto.

Si vedano, in questo stesso sito, le iniziative, dal 1971 ad oggi, e l'attività editoriale della Fondazione.


Ultime modifiche: domenica, 9 novembre 2014, 20:19